Ciao Carla…

Ieri sera in silenzio se n’è andata Carla Verbano.

Ci ha lasciato dopo aver lottato  con tutta sé stessa contro un male che la tormentava da anni, un male che l’ha colpita più volta e che lei più volte ha sconfitto. Alla fine non ce l’ha più fatta e se n’è andata. In silenzio, dolcissima, senza disturbare nessuna e nessuno.

Carla non è stata solo la madre di un compagno assassinato, Valerio, ma è stata l’esempio di una donna e di una madre che fino all’ultimo ha lottato per avere verità e giustizia sull’omicidio del figlio. Carla è stata anche un’amica, una persona centrale per me e per tanti e tante compagni e compagne che non hanno conosciuto Valerio ma che nel suo nome hanno iniziato a fare politica, a lottare, a praticare l’antifascismo.

Carla, soprattutto in questi ultimi anni, è stata la mamma e la nonna di tutte e tutti noi.

Voglio ricordare il suo sorriso, le sue sgridate, la sua forza, le sue contraddizioni.

Tutto ciò che la rendeva umana, forte, coraggiosa.

Adesso è il momento del dolore, della tristezza.

Poi verrà il momento del vuoto.

Perché Carla lascia un vuoto enorme che mi mette paura, un vuoto che in nessun modo sarà possibile riempire.

Ma c’è già, in me, anche il momento della rabbia.

La rabbia contro chi in questo anno e mezzo le ha promesso che avrebbe trovato gli assassini di Valerio, che stava facendo l’impossibile, per rimediare agli errori del passato…

La rabbia contro chi l’ha illusa.

Ora però condividiamo insieme, come compagni e compagne, questo momento così triste.

Domani, giovedi 7 giugno, così come ha voluto Carla, riuniamoci per un ultimo saluto alla Palestra Popolare Valerio Verbano, in Via delle Isole Curzolane 133. Dalle ore 9 alle ore 14 ci sarà la camera ardente. In particolare alle ore 12 ci sarà un momento di ricordo collettivo. Cerchiamo di essere in tante e tanti, uniti, per ricordare Carla, Valerio, e continuare la lotta antifascista.

Ciao Carla, mi mancherai tantissimo.

Marco Capoccetti Boccia

 

 

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.

1 Response to Ciao Carla…

  1. Marco says:

    Ciao Carla,
    sei stata l’immagine di Valerio, la sua voce in questo silenzio dei vincitori. Una lotta dura la tua, e abbiamo cercato con la nostra lotta di esserti vicini.
    Resta impresso lo spettacolo su Valerio all’Ambra Garbatella… come se ci fossi tu a raccontare la tua vita.

    Che la terra ti sia leggera

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *